Il Marmo e Vincenzo. Vita, morte e (anti)miracoli di Vincenzo Santini scultore

BIANCA MARIA CECCHINI
Il Marmo e Vincenzo. Vita, morte e (anti)miracoli di Vincenzo Santini scultore

Raccontare Santini e, attraverso la sua vita, gli eventi che dalla riapertura delle cave sul Monte Altissimo a cavallo degli anni Venti hanno portato dapprima all’istituzione della Scuola d’Arte e, dopo uno stentato abbrivio, alla creazione di quel nugolo di laboratori ed atelier di scultura che ancora oggi sono il tratto caratterizzante di Pietrasanta nel mondo, consente di aprire la porta alla riflessione su un immaginario che ha significati ben più interessanti delle semplici e ristrette vicende storiche locali.

Bianca Maria cecchini si e laureata in Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Firenze. E Dottore di ricerca in Storia della Società Europea. I suoi studi vertono sulla Storia della diplomazia internazionale e sulla Storia delle dinastie europee tra il XVIII e il XIX
secolo, in particolare Asburgo-Lorena e Borbone. Tra le pubblicazioni più importanti si ricordano Per il Re, per l’Imperatore. Gli Stati italiani nei rapporti della diplomazia segreta franco-asburgica (Istituto Italiano per la Storia del Risorgimento); Tra Vienna e Parigi. La Toscana della Restaurazione nei rapporti della diplomazia franco-asburgica (Olschki); La danza delle ombre. Carlo III di Borbone-Parma Un regicidio nell’Italia del Risorgimento (Istituto Storico Lucchese, Archivio di Stato di Parma).
286 pagine, tav. in b/n; brossura con bandelle; ISBN 978-8831-971-02-7
25,00 €

Condividi